Da Angotti Gioielli le fedi nuziali sono uniche, come il vostro amore

1

Eccolo lì, sull’anulare sinistro l’anello che avete indossato per la prima volta il giorno delle vostre nozze e ora resterà lì a testimoniare un legame unico e indissolubile, a ricordarvi che qualcuno vi ha giurato amore e fedeltà. Un gioiello del genere porta con sé un valore che va ben oltre quello materiale.

Per questo scegliere le fedi nuziali è una tra le voci più importanti della check list dell’organizzazione del matrimonio. Il consiglio di SìlaSposi è quello di far creare appositamente per voi le fedi nuziali affidandovi ad artigiani di indubbio talento e competenza come potrete trovare da Angotti Gioielli a San Giovanni in Fiore.

“Possiamo creare qualsiasi tipo di fede, andando incontro ad ogni tipo di desiderio – ci spiega Giovanni Angotti – alcune coppie vengono da noi con una foto e con le idee ben chiare, altre ci chiedono di disegnare per loro degli anelli. La lavorazione artigianale ci consente di soddisfare diverse esigenze: produrre un gioiello unico e personalizzato non significa necessariamente richiedere un prodotto più costoso.”

Riguardo alle fedi per futuri sposi Giovanni Angotti, uno dei tre fratelli Angotti che insieme gestiscono la gioielleria, ci ha raccontato qualche curiosità e ci ha dato qualche suggerimento.

4

Da dove arriva questa tradizione di scambiarsi gli anelli?

In antichità durante la celebrazione nuziale veniva tracciato un cerchio a terra intorno alla coppia come segno di buon augurio e di formazione di un nuovo nucleo familiare, con il tempo questo simbolo si è trasformato nell’anello da portare al dito.

Perché la fede si porta all’anulare sinistro?

Deriva da una credenza dell’antico Egitto secondo la quale dall’anulare sinistro parte una vena che arriva direttamente al cuore.

Le fedi sono tradizionalmente gemelle, è ancora così?

Tendenzialmente sì, anche se non mancano le coppie che fanno scelte meno convenzionali. Più spesso capita di differenziare le fedi per un piccolo dettaglio, magari l’aggiunta di una pietra preziosa sull’anello della sposa.

Quali sono i materiali utilizzati nella produzione delle fedi?

Oro giallo, oro bianco e oro rosa vanno per la maggiore, alcuni chiedono anelli in platino. Ma anche sull’utilizzo dei materiali siamo aperti ad ogni richiesta.

2

 

Di solito sulle fedi viene effettuata un’incisione interna. Qualche richiesta particolare?

Qualche nomignolo, ma per il resto viene richiesta la classica data delle nozze e nome dello sposo per lei e della sposa per lui.

Chi ha l’ultima parola sulla scelta delle fedi?

Gli sposi vengono da noi insieme, ma per la nostra esperienza nel 95% dei casi è lei ad indirizzare la scelta.

Quando qualcuno si affida al vostro consiglio per la scelta delle fedi cosa proponete?

Il design e le collezioni di Angotti Gioielli traggono ispirazione della storia e la tradizione florense. Da lì si potrebbe partire anche per creare anelli nuziali che, oltre al legame con il proprio partner, ricordino il legame con la propria terra.

 

La Gioielleria Angotti si trova a San Giovanni in Fiore (CS) in via Roma, 211.

Per uno sguardo ai lavori dei Maestri Angotti Silasposi vi invita a visitare il sito www.angottigioielli.it

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *