Cosa bisogna fare per mantenere alto il desiderio sessuale anche dopo il matrimonio senza lasciarsi prendere dalla monotonia?

La “monotonia” è una fase, per così dire, fisiologica di quasi tutte le coppie, soprattutto di quelle più longeve. Di per sé essa non deve rappresentare una catastrofe all’interno della coppia stessa, ma sicuramente lo diventa nel momento in cui l’abitudine prende completamente il sopravvento. Per evitare che ciò accada è importante riconoscerla per tempo o, ancor meglio, prevenire.

Certo i primi tempi tutto è fantastico perché rappresenta una novità, ma con l’andare degli anni ci si può “perdere di vista” all’interno della stessa casa o, addirittura dello stesso letto.

Quando ci si accorge di ciò è necessario correre ai ripari.

Dando per assodato che la coppia abbia ancora una buona complicità e intimità, si può ricorrere, prima di tutto all’uso delle fantasie sessuali mettendo in atto quelle reciprocamente condivise, così come è possibile creare delle situazioni eroticamente stuzzicanti che riaccendano il desiderio perduto. Un esempio può essere una caccia al tesoro con in palio la realizzazione di un particolare desiderio; oppure si possono disseminare in giro per casa, magari in più giorni, dei post-it con messaggi stuzzicanti che possano accendere le fantasie e che abbiano come momento culminante la realizzazione di ciò che vi è stato precedentemente scritto; oppure si possono mettere in atto dei giochi di ruolo in cui si interpretano personaggi immaginari o di film e via dicendo ricreando situazioni non vissute nella quotidianità; o ancora si può fare ricorso all’uso di sex toys da usare insieme, o speciali oli per massaggio che possano “riaccendere” i sensi e il corpo.

In ogni caso, al di là dello specifico suggerimento, ciò che conta è dare libero sfogo alle proprie idee e alla propria fantasia senza timore di essere giudicati, ma sempre nel pieno rispetto reciproco.

HAI QUALCHE DOMANDA DA PROPORRE? SCRIVICI: la sottoporremo ai nostri esperti.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *