Casa dolce casa: consigli per convivere felici e contenti!

Finalmente avete coronato il vostro sogno! Andrete a vivere insieme, in una casa tutta vostra, solo voi, per sempre. Condizione questa che accumuna novelli sposi ma anche le coppie che decidono di convivere.

Couple-painting-new-home

Ah! l’amore, che sentimento meraviglioso. Non vedi l’ora di tornare a casa, ti perdi negli occhi della tua lei e nei suoi meravigliosi abbracci. Svegliarsi insieme è una dolce coccola. Guardare la tv avvinghiati sul divano la sera è quello che di meglio si possa sperare per alleggerire una dura giornata di lavoro. Questa è la convivenza, la vita di coppia, la favola che, ahimè, a volte dura poco, perché diciamocelo la convivenza è un’esperienza meravigliosa, ma senza regole può rovinare anche la storia d’amore più bella e far scoppiare anche la coppia più collaudata.

Ecco per voi una lista di consigli salva-relazioni per affrontare la vita insieme vivendo felici e contenti anche con il partner “tra le scatole” 24 ore su 24.

1) Spazi: alcuni condivisi, ma alcuni separati. Può sembrare un’esagerazione ma é un saggio consiglio. In una casa, grande o piccola che sia, ci sono aree in comune (come la camera da letto, la cucina, il salotto) ma è fondamentale che i componenti della coppia abbiano uno spazio, anche piccolo, da non dividere con il partner. Un armadio, un angolo di una stanza, uno dei bagni (se ce ne sono due) da riempire con le proprie cose in modo da avere uno spazio privato in cui il partner non può mettere bocca su disordine, pulizia, organizzazione. Insomma, “Questo è mio e lo gestisco come voglio io”.

2) A ognuno il suo compito. Qui non si scappa. Dividersi le mansioni per il quieto vivere: lui butta la spazzatura, lei ritira la posta, lui lava i vetri, lei passa l’aspirapolvere, lui paga le bollette, lei va a fare la spesa. Piccoli compiti quotidiani da assegnarsi all’inizio per organizzare meglio la contabilità, le faccende domestiche, la pulizia della casa.

couple-having-breakfast-in-bed

3) Ordine e disciplina. E sì uomini, pensare di essere passati da una mamma all’altra è un errore gravissimo. La vostra compagna non sarà certo paziente come vostra madre se si tratta di raccogliere calzini da terra, buttare vecchi scontrini accumulati sulla scrivania o lavare via la distesa di peli dal lavandino dopo la vostra rasatura di barba mattutina. Ragazze, a proposito di bagno, anche voi evitate di tappare lo scarico del lavandino o della doccia con i vostri lunghi capelli, di lasciare i tappi delle varie creme, boccette, rossetti sulla mensola insieme a spazzole, pennelli  e minuscoli aggeggi vari che puntualmente finiscono col rotolare nel lavabo.

4) Non andare a dormire arrabbiati. È un vecchio detto, ma efficace: se avete discusso, cercate di chiarire tutto prima di andare a dormire. La giornata successiva potrebbe essere  frenetica per entrambi e un  piccolo malinteso  chiaribile con 10 minuti di chiacchiere potrebbe protrarsi per giorni se non risolto subito soprattutto se ci si fa sopraffare dall’orgoglio, i musoni finiscono per rimetterci sempre, riappacificarsi prima di andare a dormire può procurare piccoli e “grandi” vantaggi.

5) Godetevi il vostro tempo. Uscire con gli amici e le amiche la sera, andare a vedere le partite allo stadio di domenica è sacrosanto, ma non sottovalutate il tempo da passare con la vostra dolce metà. Convivere significa passare più tempo insieme, ma deve essere anche di qualità, per non sprofondare subito nella noiosa routine. Ogni tanto uscite fuori a cena, un pomeriggio al lago, una sera al cinema o a teatro. Condividere esperienze, e non solo spazi, rinsalda il rapporto.

Per chiudere vi dedichiamo una canzone.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *