A che ora sposarsi?

Sposarsi di mattina o di pomeriggio? Ricevimento a pranzo o cena? E se ci fossero più opzioni?

Arrivano sempre da oltreoceano le soluzioni meno convenzionali adatte a chi vuole per il proprio matrimonio qualcosa di davvero originale e magari anche più economico.

Così ecco le tendenze del 2013: colazione con gli sposi e l’happy-wedding.

Entrambe le soluzioni hanno in comune un aspetto più conviviale, meno formale, con soluzioni di beverage e cibo a buffet. Ovviamente ognuna di esse andrà declinata e personalizzata tendendo strettamente conto dell’ora di svolgimento.

Nel primo caso bisognerà celebrare le nozze non più tardi delle 8.30 e offrire subito dopo ai vostri ospiti la colazione stile brunch all’americana. Allo chef il compito di offrire stuzzicanti assaggi di pietanze dolci e salate, rigorosamente originali e sfiziose.

Per il ricevimento si presterebbe a perfezione una location con ampi spazi esterni, giardini, prati, terrazze.

Questa soluzione declinata in Sila concederebbe di godere della meravigliosa aria frizzantina, di colori brillanti che solo il sole che sorge sul verde altipiano sa regalare.

Non potrà mancare al vostro ricevimento il caffè, che potrete servire in diverse miscele da degustazione, insieme alle altre bevande e succhi di frutta. Indispensabili i cocktail che però, vista l’ora, dovranno essere leggeri, potrebbero andar bene il bellini o il mimosa, sino ad arrivare alle bollicine per il taglio della torta.

La seconda soluzione prevederà la celebrazione delle nozze entro le 18.00 con ricevimento stile happy-hour. In questo caso il buffet sarà ricchissimo di stuzzichini salati, le bevande potranno avere una gradazione alcolica meno discreta. Potrebbe essere interessante offrire anche assaggini di primi e secondi, senza mai eccedere, ricordiamo che non è una cena. A quest’ora in Sila, soprattutto in primavera ed estate, godrete dell’atmosfera passionale e travolgente del tramonto. In questo caso per la location si potrebbe optare anche per accoglienti spazi interni arredati con divani e tavolini che ricreino angoli relax.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *